Recensione: Magia Nera – Lush

Ciao a tutti ^_^
Oggi voglio raccontarvi della mia esperienza con un balsamo/scrub per il corpo.
Si tratta di Magia Nera by Lush (You Snap The Whip, in inglese)! E’ stato il primo prodotto che ho acquistato alla Lush quando l’ho scoperta, con quel profumo dolcissimo e fragoloso mi ha conquistata! 🙂

Qualora possa interessarvi, vi avevo parlato di un altro balsamo corpo, Regina Di Rose, sempre della Lush, QUI.

INFO SUL BRAND

Lush nasce a Poole, in Inghilterra, nel 1995 e si occupa della produzione di cosmetici di vario tipo, come saponi, gel doccia, oli per il corpo solidi, shampoo liquidi e solidi, ballistiche, burri, creme viso, maschere fresche, etc.
L’azienda fonda il suo credo su alcuni principi fondamentali fra i quali:

– Il rispetto rispetto per l’ambiente, che si traduce in una politica aziendale “verde”, ossia basata sulla riduzione al massimo degli sprechi, sul controllo delle emissioni carboniche e sull’attenzione ai consumi di acqua ed energia.

– L’utilizzo di ingredienti provenienti dal mercato equosolidale e la scelta di favorire le comunità locali.

–  Il rifiuto di qualsiasi tipo di sfruttamento o sperimentazione animale. Infatti, Lush propone test alternativi a quelli operati sugli animali e cerca di scegliere ingredienti vegetali per i suoi prodotti, l’80% dei quali è vegano.

 

CHE COS’E’ MAGIA NERA 

Magia Nera INCI You Snap The Whip

Foto presa dal sito lush.co.uk
Volevo farvelo vedere bello e integro, prima di mostrarvi il mio panetto usato e consumato 😛

Magia Nera è sia un balsamo che uno scrub per il corpo. Infatti, si tratta di un panetto a base di burro di cacao con dentro polvere di pomice: il primo rende morbida la pelle, il secondo la leviga.

COME SI PRESENTA

Magia Nera INCI You Snap The Whip

Usato una volta: si vedono i granuli di pomice.

Eccolo qui: il panetto è duro, compatto e di colore grigio scuro, dovuto alla polvere di carbone in esso contenuta. La prima cosa che colpisce è l’odore intenso, molto dolce, che ricorda vagamente mirtilli, more, i frutti di bosco in generale, misto ad una nota di sottofondo più corposa e penetrante che non saprei definire. A me piace moltissimo come profumazione e, benchè sia forte sul panetto, purtroppo persiste poco sulla mia pelle :(. In compenso, mi profuma tutto il bagno, tanto che appena entro sento subito il suo odore inconfondibile! 🙂

 

INGREDIENTI E PROPRIETA’

Alcuni degli ingredienti contenuti in questo prodotto sono:

Burro Di Cacao: spiccate proprietà emollienti.

Olio Di Macadamia: emolliente, particolarmente indicato per il trattamento di pelli secche e sensibili. Ottimo anche su cuoio capelluto e capelli, per le sue caratteristiche sebo-affini.

Olio Di Semi Di Ribes: emolliente e antiossidante, protegge le cellule dai radicali liberi e dall’invecchiamento.

 

COME SI USA

Sul sito della Lush sono riportate le istruzioni:

Passare il panetto a fine doccia sulla pelle bagnata, massaggiare, risciacquare e asciugarsi patpattando (cioè senza sfregare). Bastano 10 secondi per essere morbidi e luminosi!

Magia Nera INCI You Snap The Whip

Qui ho passato il panetto sulla pelle umida.

Magia Nera INCI You Snap The Whip

Qui invece ho iniziato la fase di risciacquo e si vede la cremina grigia che si forma.

Più la pelle è bagnata, più si scioglie il panetto e meno si sente lo scrub. Quindi per un effetto più marcato, la pelle dovrebbe essere appena umida.

 

LA MIA ESPERIENZA

Uso il panetto come è indicato sul sito, ma con alcuni accorgimenti:

1) Chiudo l’acqua: in questo modo mi metto al riparo dal pericolo che il panetto finisca sotto il getto diretto dell’acqua e si sciolga del tutto in un attimo!
2) Elimino l’acqua in eccesso dalla pelle, tamponando appena appena con l’accappatoio. Con questa operazione faccio in modo che la pelle sia umida e non completamente bagnata.
3) Asciugo perfettamente le mani prima di passare il panetto sul corpo: questa operazione mi permette non soltanto di avere una presa più salda sul panetto (se avessi le mani bagnate scivolerebbe), ma mi consente anche di non farlo sciogliere tra le dita durante l’uso e quindi di non sprecarlo.
4) Massaggio con movimenti circolari dal basso verso l’alto la cremina scura che rilascia il panetto sulla pelle umida e ciò mi consente di continuare lo scrub e di far penetrare meglio gli agenti emollienti.
5) Risciacquo il prodotto. Quest’ultima operazione di risciacquo deve essere effettuata con cura ed attenzione perchè potrebbe evitarvi un problema, ossia quello di macchiare l’asciugamano o l’accappatoio!

Magia Nera INCI You Snap The Whip

 

Non capita spesso, ma purtroppo a volte delle piccolissime quantità di burro possono rimanere sulla pelle e trattenere anche un po’ di polvere di carbone, che tinge di nero. Quindi, se ci passate sopra l’asciugamano, si macchia. Bisogna pertanto fare molta attenzione durante il risciacquo finale al fine di rimuovere tutti i residui.
Lavandino e/o doccia
non rimangono macchiati di nero (io comunque risciacquo subito e non faccio seccare eventuali macchie).

IDRATAZIONE
L’idratazione è bassina. Magia Nera è completamente diverso dal fratellino Copacabana: quest’ultimo, infatti, lascia dei residui burrosi sulla pelle, la quale risulta più “unta” anche dopo il risciacquo. Magia Nera invece non lascia residui e la pelle risulta più “asciutta“. Posso quindi dire che sicuramente Magia Nera non è idratante tanto quanto Copacabana, pur lasciando la pelle morbida e liscia. In ogni caso, io applico lo stesso la crema idratante, anche qualche ora dopo la doccia, perchè ho la pelle particolarmente bisognosa d’idratazione.

SCRUB
Lo scrub di Magia Nera non è troppo forte, anzi. Io comunque ho bisogno di qualcosa di più potente. Su internet ho letto una variante di utilizzo per intensificare il suo potere scrubbante e far durare più a lungo il prodotto, e cioè passare il panetto direttamente sulla pelle asciutta (ATTENZIONE: se avete la pelle particolarmente delicata e sensibile evitate questa variante).
In giro ho letto anche che alcune ragazze si sentono graffiare la pelle durante lo scrub ed in effetti a volte l’ho notato anche io… ma solo alla prima passata del panetto sul corpo, poi basta.

DURATA
La durata è limitata: si consuma molto velocemente perchè si scioglie facilmente a contatto con l’acqua.

 

CONSERVAZIONE

Una volta finito di utilizzarlo, è importante fare asciugare del tutto il panetto, magari poggiandolo su un portasapone o su un piattino e comunque sempre in un luogo asciutto e fresco. Quando si è completamente asciugato, io lo conservo nella pellicola trasparente per evitare che prenda polvere fino all’utilizzo successivo.
Se è estate, è bene riporlo in frigorifero, per evitare che risenta del calore eccessivo e diventi troppo morbido.

Magia Nera INCI You Snap The Whip

 

I MIEI PRO e CONTRO

PRO:

– Per me il profumo è ottimo.
– Sensazione di morbidezza immediata dopo l’uso.

CONTRO:

– Si consuma troppo in fretta.
– Costo.
– Idratazione bassina.
– A volte macchia l’asciugamano.

Non so dove collocare lo scrub… da un lato mi sembra troppo leggero per me, dall’altro mi sembra abbastanza delicato e non aggressivo (il che è ottimo per non stressare eccessivamente la pelle)! Boh… Più in là troverò una collocazione fra i PRO o i CONTRO 😛

In ogni caso, non penso lo ricomprerò, perchè preferisco prepararmi lo scrub a casa, secondo le mie esigenze, forte ed economico 😛 (clicca qui per lo scrub fatto in casa 😉)

RICAPITOLANDO

Nome – Magia Nera (inglese: You Snap The Whip)
Marca – Lush
Tipologia – balsamo e scrub per il corpo
Costo
 – € 9,25
Quantità – 95 gr
Reperibilità – facilmente reperibile sul sito italiano o inglese, più difficilmente in un negozio fisico, se non abitate vicino ad una delle loro botteghe.
INCI:Burro di cacao (Theobroma cacao), Olio di noce di Macadamia biologico (Macadamia ternifolia), Laureth 4 (Laureth 4), Polvere di carbone (Powdered Charcoal), Pomice (Pumice), Profumo (Perfume), Olio essenziale di bergamotto (Citrus aurantium bergamia), Essenza assoluta di Ribes Nero (Ribes nigrum), Olio essenziale di cipresso (Cupressus sempervirens), *Limonene (*Limonene), *Linalool (*Linalool).* Naturalmente presente negli oli essenziali.

Voi cosa ne pensate? Preferite questo o i suoi fratellini “Cantando Sotto La Pioggia” e “Copacabana”? 🙂

Odry :*

 

EDIT
Da quanto leggo in giro, quel “laureth-4” dovrebbe essere un emulsionante che ha a che fare col petrolio ed è tossico per gli organismi acquatici.
O_O


  • io lo adoro, ma al contrario tuo, poi devo pulire subito e bene la vasca (in resina) perchè si forma una patina nera che fatico un po’ ad eliminare. Detto questo, continuo ad usarlo da anni, ma solo sulla metà inferiore del corpo e sulle braccia

    • Anche io fino ad ora l’ho utilizzato su braccia e gambe, glutei compresi! 🙂 Nessun problema in doccia col colore nero, fortunatamente! 🙂