Beauty-Routine per i piedi in 4 step

Ispirata dalla dolcissima Vanessa (So Fashion) e dal suo interessante articolo sulla cura dei piedini, oggi ho deciso di parlarvi della mia beauty-routine per questa parte del corpo, a volte un po’ sottovalutata! 🙂
Oltre alle mani (vi avevo parlato anche della cura delle mani -qui!!!- e della mia beauty-routine per le mani, qui!!!) penso sia molto importante prendersi cura anche dei piedi, tutto l’anno e soprattutto in estate, quando finalmente possono uscire allo scoperto dopo mesi di scarpe chiuse e calzini!

I miei step sono:

1 – Pediluvio (lo faccio spesso, è incredibilmente rilassante, soprattutto dopo una giornata stressante e stancante);
2 – Levigare (io utilizzo la pietra pomice, ma in caso di bisogno si può anche procedere con uno scrub, che aiuta rendere più lisci e morbidi i piedini e stimola la circolazione!);
3 – Pedicure (non basta avere lo smalto sulle unghie… per essere davvero bello, è importante che il piede sia prima di tutto curato!);
4 – Idratare (questo passaggio è importante e dovrebbe essere fatto tutti i giorni!).

Un piede curato fa la differenza! 🙂

Cura dei Piedi - pediluvio - scrub

Foto trovata su internet

STEP 1 – Pediluvio

Il pediluvio è il primo passo per la cura del piede ed ha molti benefici: per esempio, dopo una giornata lunga e stressante o dopo lo sport, i tacchi alti, una lunga camminata e così via, esso dona immediato sollievostimola la circolazione, allevia le tensioni e rilassa (corpo e mente, non solo i piedini!!). Inoltre, ammorbidisce la pelle (soprattutto calletti ed ispessimenti), predisponendola ai trattamenti successivi (scrub, pedicure, idratazione).

In generale, il pediluvio consiste nell’immergere entrambi i piedi per una decina di minuti in una bacinella con acqua tiepida (non calda!!). E’ sempre bene evitare che l’acqua sia troppo calda, poiché potrebbe seccare e danneggiare la pelle.
E’ possibile arricchire il pediluvio con diversi ingredienti, a seconda delle nostre esigenze, per esempio:

– in caso di piedi gonfi, pesanti e affaticati, si può aggiungere all’acqua tiepida del sale marino, per un effetto defatigante, o del bicarbonato, che svolge un’azione igienizzante e rinfrescante (il che lo rende perfetto per la stagione estiva).

– in caso di pelle particolarmente secca, si possono aggiungere alcune gocce olio vegetale (sesamo, oliva, mandorle dolci, etc) che ammorbidiscono ed idratano la pelle dei piedi in profondità, grazie anche all’acqua tiepida.

– in caso di stanchezza e stress, fisici e mentali, si possono aggiungere diversi oli essenziali rilassanti, come lavanda, camomilla o menta per le loro proprietà rilassanti e rinfrescanti.

– in caso di cattivi odori, si può aggiungere all’acqua dell’aceto bianco o del succo di limone.

 Una volta personalizzato il vostro pediluvio, immergete i piedini e prendetevi una quindicina di minuti per rilassarvi totalmente: leggete un libro, guardate qualcosa in tv, acchiappate il vostro gatto e coccolatelo, meditate, telefonate al vostro lui… insomma prendetevi un po’ di tempo per voi stessi e per pensare solo al vostro benessere! 🙂

Una volta ultimato il pediluvio, asciugate i piedini: è il momento di esfoliare e levigare la pelle!

STEP 2 – Levigare

Questo secondo step ha la funzione di eliminare le cellule morte, stimolare la microcircolazione e levigare la pelle, soprattutto le zone ispessite, come nel caso di calletti o duroni.

Subito dopo il pediluvio, con i piedini ancora umidi, io generalmente uso la pietra pomice: la passo un po’ su tutto il piede, ma insisto sui talloni e sugli ispessimenti. Ricordate di non premere troppo forte, ma di procedete con delicatezza per evitare di graffiarvi e irritare i piedi. La pelle secca, ammorbiditasi con il pediluvio, viene rimossa con facilità. Potete usare anche una lima per pedicure se non avete la pietra pomice.
A questo punto, potete sciacquare i piedi con acqua tiepida ed asciugarli con cura.

 

SCRUB PER I PIEDI

Se volete -o se notate di avere ancora dei residui di pelle secca da rimuovere- dopo il pediluvio e la pietra pomice, potete procedere con uno scrub delicato. Questo passaggio potete farlo una volta a settimana o all’occorrenza.
Potete comprare lo scrub già pronto, oppure potete prepararlo voi stessi, in casa, velocemente e con pochissimi ingredienti:

Olio (di mandorle dolci, di sesamo, di jojoba, d’oliva… quello che preferite!!) o, in alternativa, il miele.
Sale (grosso o fino) o zucchero (bianco o di canna, a seconda del potere esfoliante che volete conferire al vostro composto.

Ottenuto un composto cremoso e maneggevole, strofinatelo sui piedi, con movimenti delicati e circolari, soprattutto sulle parti secche o ispessite. Sentirete che anche la circolazione viene stimolata.
Per finire, risciacquate con acqua tiepida ed asciugate con cura!

 

{[(Se vi interessa qualche semplice ricetta per degli esfolianti fatti in casa, vi lascio i link per lo scrub per il corpo al caffè -che dovrebbe aiutare contro la cellulite- e per lo scrub delicato per le labbra 😀)]}

 

Adesso è il momento giusto per la pedicure! 🙂

 

STEP 3 – Pedicure

Dopo il pediluvio, la pelle e le unghie sono morbide, pronte per essere tagliate.
E’ importante che le unghie dei piedi siano della giusta lunghezza: non bisogna lasciarle troppo lunghe, per evitare che inizino a fare male camminando e urtando contro la scarpa, e non bisogna mai tagliarle troppo corte per evitare spiacevoli infezioni e unghie incarnite.
Inoltre, è bene tagliare le unghie con l’apposita tronchesina o una forbicina non appuntita, dando loro una forma quadrata (per prevenire che le unghie s’incarnino). Se per caso non amate la forma troppo quadrata, potete sempre arrotondare leggermente gli angoli smussandoli con una lima per unghie! 🙂
Esistono in commercio delle lime a più facce che permettono di lisciare, sbiancare e lucidare la superficie delle unghie: spesso, infatti, si presentano poco uniformi ed ingiallite. Io ho una lima a quattro facce presa da Bottega Verde e la uso per uniformare e lisciare la superficie dell’unghia.
Per quanto riguarda le unghie ingiallite, se non avete la lima adatta, potete provare a sbiancarle utilizzando un vecchio spazzolino e un po’ di succo di limone! 🙂

Se volete (io salto sempre questo passaggio per paura di fare danni :P) potete occuparvi anche delle cuticole, allontanandole con l’apposito bastoncino e facendo attenzione a non esagerare o a tagliarle: il rischio di fastidiose infezioni è molto alto quando si tratta dei piedi!

Per finire, una volta che avrete tagliato, limato e lisciato le unghie, potete mettere uno smalto colorato, assicurandovi di stendere prima una base. Potete usare i pratici separadita che semplificano la stesura dello smalto oltre ad evitare di sporcarvi dappertutto XD. Inoltre, se lasciate un po’ di spazio ai lati dell’unghia in cui non passate lo smalto colorato, il piede risulterà più slanciato e affusolato! 🙂

 

STEP 4 – Idratare

L’ultimo step è quello più importante e quello che andrebbe ripetuto tutti i giorni, per mantenere i piedi belli e morbidi.

Io adoro passare la crema idratante dopo gli step precedenti perchè diventa la parte più rilassante dell’intero procedimento se vi abbino un bel massaggio: non soltanto rilassa e stimola la circolazione, ma aiuta anche il prodotto a penetrare bene nella pelle e ad assorbirsi più in fretta.

Quando metto la crema idratante inizio massaggiando prima tutto il piede e poi mi concentro sulla pianta, sul tallone e sulle estremità. E’ piacevole arrivare a massaggiare fino alla caviglia, cercando di rilassarla il più possibile!

Da qualche parte su internet ho trovato questo:

Afferra il tallone con una mano e con l’altra stira le dita verso l’alto. Conta fino a 15, poi tira le dita verso il basso, sempre contando fino a 15. Con le mani fai compiere al piede 5-6rotazioni prima verso sinistra, poi verso destra. Prendi le dita e tirale verso l’alto. Con il pollice massaggia la pianta del piede e con movimenti circolari procedi verso le dita.

 

IMPACCHI IDRATANTI

Se soffrite di pelle molto secca, oltre a mettere la crema specifica per i piedi ogni giorno, potete provare a fare degli impacchi almeno una volta a settimana da tenere in posa tutta la notte: munitevi di calzini bianchi di cotone e di una crema nutriente (vanno bene anche un olio particolarmente idratante oppure del burro di karitè). Spalmate la crema sui piedini, insistendo sui talloni e sui punti più secchi (evitate gli spazi fra le dita), poi mettete i calzini ed andate a dormire… i calzini ed il calore permetteranno agli agenti idratanti ed emollienti di penetrare in profondità ed al risveglio i vostri piedi saranno morbidissimi e liscissimi! 🙂

(Ho letto che esistono anche dei calzini che sono già intrisi di oli e burri idratanti che servono proprio a fare gli impacchi notturni! *-*)

E per finire…

Qualche consiglio:

– L’igiene dei piedi è molto importante: lavateli ogni giorno ed accuratamente, utilizzando dei detergenti che siano poco aggressivi e naturali.

– Ricordate sempre di asciugare per bene i piedi dopo la doccia, il bagno, il pediluvio, etc, e non passate troppa crema idratante o olio fra le dita: infatti, il ristagno dell’umidità in quel punto può favorire lo sviluppo di funghi e batteri.

– Attenzione anche al sole: quando andate al mare ricordate di passare la protezione anche sui piedini, al fine di proteggerli da scottature fastidiose e pericolose!

– Se per caso non avete la crema specifica per i piedi, perchè magari vi è finita o siete in viaggio, potete sempre utilizzare la crema per le mani o in alternativa la crema per il corpo! 😉

 

Voi come curate i vostri piedini e che prodotti usate? :O
Avete qualche consiglio da darmi per migliorare la mia routine? 🙂

Odry :*


  • un’ottima guida sulla cura dei piedini! Io il pediluvio lo salto spesso, ma tutto il resto è fondamentale!

    • Grazie cara 🙂
      Anche io prima il pediluvio non lo facevo praticamente mai… ora inizio ad apprezzarne i benefici *-* mi rilassa molto…. e poi credo che ci siano in commercio delle pastigliette a base di bicarbonato ed oli essenziali vari che non vedo l’ora di provare XD solo per il gusto di profumare tutta la stanza e i piedini XD

  • bellissimo post e molto utile, lo farò subito questa sera =)

    • Grazie mille!!! :DDD
      Fammi sapere cosa metti nell’acqua ehehehe 🙂

      • ho messo dell’olio d’oliva perchè ho i piedi secchissimi =)

        • Anche io!! Infatti metto sempre l’olio di mandorle dolci 🙂